venerdì 18 ottobre 2013

I sogni son desideri di felicità..

Ah, le favole: quante verità e quante bugie ci hanno raccontato.

Uomini a cavallo che salvano principesse in pericolo, promesse di vita eterna e felice dove tutti i nostri sogni si sono finalmente avverati. Niente chili di troppo, niente doppie punte, niente cerette.
Solo abiti sontuosi, matrimoni vantaggiosi e case regalate.

Il post di oggi è dedicato a tutte voi lettrici (voi maschietti siate pazienti questa volta).
Quante di voi leggendo un libro si sono innamorate a tal punto di uno dei personaggi da desiderarlo come marito?

Il sito Bookriot (che trovo assolutamente meraviglioso) ha stilato un piccolo elenco dei potenziali mariti presi esclusivamente dai libri di genere fantasy, specificando anche i pro e i contro della scelta; ovviamente la lista non è semplicemente copiata, c'ho messo come sempre del mio.

So, take a look in attesa della prossima recensione (è in corso la lettura di un libro che sto sinceramente odiando pagina dopo pagina):

Gale Hawthorne di "Hunger Games": per chi non lo conoscesse, è il migliore amico della protagonista nonché "bello de casa"; nel corso dei tre libri i due sembrano doversi mettere insieme da un momento all'altro finché lui non decide di ammazzare la sorella di lei, nonché potenziale cognata.
OCCUPAZIONE: rivoluzionario
PRO: Eccellente nelle situazioni disperate, ha molto self control.
CONTRO: maneggia spesso armi di distruzione di massa.

Harry Potter dell'omonima saga. Non conosco un'unica ragazza che non abbia mai letto o quantomeno sentito parlare di Harry Potter; il tizio che ci ha salvati da Voldemort, avete presente?
OCCUPAZIONE: eroe.
PRO: i suoi occhi sono verdi come l'erba di primo mattino bagnata dalla rugiada. (Chi non sposerebbe un uomo solo per il colore degli occhi?)
CONTRO: Oggettivamente è un po' imbranato. E non bello come..

Cedric Diggory della saga di Harry Potter: il ragazzo più bello della scuola, compare nel quarto libro e muore nel medesimo. A lui il primato di aver conquistato il cuore di tutte le lettrici in solo 400 pagine, quando Harry ha impiegato all'incirca 7 volumi per assumere sembianze maschili apprezzabili.
OCCUPAZIONE: Tassorosso.
PRO: Un bravo ragazzo, vi insegnerà ad usare le vasche da bagno (questa la capiranno solo chi ha letto il libro, è un po' lunga da spiegare)
CONTRO: Non molto longevo.

Howl de "Il castello errante di Howl". "Ma è un film!" direte voi. No no, care mie, a lui è stata dedicata una saga che ovviamente leggerò e vi racconterò tra un po'. Comunque me ne sono follemente innamorata anch'io. Howl è un mago temuto da tutti, ha una casa mobile e ama fare il fuggitivo.
OCCUPAZIONE: mago
PRO: Poteri magici e aspetto da belloccio (oggettivamente è molto molto molto molto molto bello).
CONTRO: Genera una sostanza verde e appiccicosa quando entra nel panico. E soffre di disturbo da personalità multipla, aggiungerei.

Jacob Black della saga di Twilight. E' il lupo, niente di speciale a mio avviso.
A parte la montagna di muscoli.
OCCUPAZIONE: lupo mannaro
PRO: Fisicamente forte, bravo con le moto e ottimo come stufa.
CONTRO: E' probabile che ti molli per una bambina. (Alla fine lui si innamora della neonata figlia di Bella e Edward).

Neville Paciock sempre di Harry Potter. Lo so, non è affascinante quanto Cedric, ma tenete ben presente che alla fine della fiera il vero eroe è proprio lui.
OCCUPAZIONE: studente ed eroe. Appunto.
PRO: Dolce, leale e coraggioso. Bravo nel giardinaggio.
CONTRO: Goffo e sbadato; in più il suo sviluppo arriva molto in ritardo. Ma ragazze mie, quando mai gli uomini sono maturati prima di noi?

Edward Cullen, Twilight. Jacob si e lui no? Su, non siate cattive.
OCCUPAZIONE: eroe tragico e studente delle superiori
PRO: Brilla.
CONTRO: Eternamente diciassettenne. Non morto e con tendenze allo stalkeraggio.

E per finire un cattivo.

Draco Malfoy, proviene da Harry Potter ovviamente. Con questo nome non avrebbe potuto essere parte di un altro libro.
OCCUPAZIONE: Avversario.
PRO: Sarcastico, creativo, ambizioso. Diventa un furetto carinissimo.
CONTRO: E' oggettivamente malvagio, tratta chiunque come una specie di blatta.

Insomma, ce n'è per tutti i gusti, non dovete far altro che sceglierne uno e sposarvelo.
Alla faccia di tutte le Cenerentola, Biancaneve e tutte quelle tizie canterine dei film Disney.


Nessun commento :

Posta un commento